Ultima modifica: 1 Dicembre 2019

Plessi

INDICE

 

INDICE

L’Istituto Comprensivo Riva 1 è composto da 5 plessi: 2 di scuola secondaria di 1° grado e 3 di scuola primaria.

Bonporti

 

 

SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO “DAMIANO CHIESA”

damianochiesaIl contesto

La scuola Media Damiano Chiesa ha delle caratteristiche storico- ambientali particolari, essendo al centro di una città la cui vocazione turistica è ormai manifestata chiaramente da lungo tempo. L’industria turistica e di conseguenza l’offerta occupazionale ha richiamato negli ultimi anni sempre più numerose famiglie da varie zone d’Italia e dall’estero. Gli inserimenti di questi alunni avvengono sempre più frequentemente ad anno scolastico iniziato e talvolta hanno carattere stagionale seguendo il turnover occupazionale. Tali trasformazioni economico-sociali investono la scuola di nuove responsabilità che la portano alla ricerca di un uso efficace delle risorse umane e tecnologiche, alla sperimentazione di adeguati stili educativi e alla scelta di opportune strategie.

L’edificio scolastico e le attrezzature La Scuola Media è situata in via le Damiano Chiesa , 10, con ingresso anche da viale Nino Pernici. E’ dotata di 12 aule per gli alunni, degli uffici amministrativi, didattici e di presidenza e delle seguenti strutture: Il laboratorio di artistica Il laboratorio di educazione artistica è composto da un’ampia aula. Ci sono 26 banchi, un forno per la cottura e un tornio per la lavorazione della ceramica. L’aula di educazione musicale. L’aula di Musica è situata al primo piano, ha gli strumenti necessari per le esercitazioni. Il laboratorio musicale è dotato di un impianto stereo, di una pianola elettrica, di materiali illustrativi, di un pianoforte e di una notevole raccolta di cd. La palestra La scuola media ha una palestra regolamentare, ben attrezza¬ta. Gli spogliatoi maschile e femminile sono dotati di docce, bagni, lavandini e panche. La palestra viene usata anche da alcune società sportive di Riva e periodicamente da altre scuole, secondo un calendario curato dal Comune.

Il laboratorio di informatica Esistono due laboratori di informatica. Un insegnante con incarico speciale è disponibile, all’interno dell’intero Istituto Comprensivo Riva1. Il laboratorio di scienze Il laboratorio di scienze contiene materiali per vari esperimenti e strumenti scientifici. L’aula polivalente per sostegno Esiste un’aula polivalente per le attività di integrazione dei ragazzi diversamente abili. La biblioteca d’istituto La biblioteca è in fase di allestimento. Aula video La nostra scuola dispone di una aula video utilizzata per la visione di film e documentari didattici.
Torna all’Indice  

 

 

SMIM

Sezione SMIM (Scuola Media Indirizzo Musicale)

Foto_bonporti

Storia
La sezione a caratterizzazione musicale è nata nel 1970-1971 come scuola media annessa al conservatorio statale di musica “c. Monteverdi” di Bolzano, sezione staccata di Riva del Garda. Nel corso degli anni ha seguito i cambiamenti del conservatorio rivano, passando al conservatorio “G. Verdi” di Milano e infine al conservatorio F.A. Bonporti” di Trento.
Attualmente la SMIM -Scuola Media ad Indirizzo Musicale- dell’Istituto Comprensivo Riva 1 è funzionante a decorrere dall’anno scolastico 2017-2018 ai sensi della deliberazione della Giunta provinciale n. 2297 del 16 dicembre 2016, che ha disposto la progressiva trasformazione delle scuole medie “Bonporti” degli istituti comprensivi TN5 e di Riva 1 in SMIM. Dal corrente anno scolastico 2019-2020 la sezione è entrata a pieno regime con una classe prima, una classe seconda ed una classe terza.

Sede
La sede è allocata in un’ala del palazzo del Conservatorio vicino alla Chiesa dell’Inviolata (Largo Marconi n. 5, Riva del Garda Tel. 0464 – 520153). Tutte le tre classi sono dotate di: tv, videoregistratore, stereo, schermo per proiezioni, pc con lavagna multimediale e a fogli, cartine geografiche, armadi con biblioteca di classe. Dispone dei seguenti spazi attrezzati: aule di musica con pianoforti (due a coda e tre digitali), chitarre, sassofoni, flauti, batteria, strumentario Orff, mixer, casse e microfoni; fonoteca; biblioteca; laboratorio d’informatica con collegamento in rete e ad internet.

Mission
Come previsto dall’art. 11, comma 9, della legge 3 maggio 1999 n. 124, l’insegnamento di strumento musicale costituisce integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell’insegnamento obbligatorio dell’educazione musicale, nell’ambito della programmazione educativo-didattica del Consiglio di Classe e del Collegio dei Docenti, in sintonia con le indicazioni nazionali e i piani di studio provinciali e di istituto.

Offerta
La sezione SMIM del nostro istituto offre agli alunni la possibilità di studiare uno dei seguenti strumenti: chitarra, flauto, pianoforte, sassofono. Intende guidare gli alunni alla conoscenza e all’utilizzo del linguaggio musicale, sviluppando le attitudini dei singoli. Lo studio della musica è un’esperienza formativa per gli alunni e rappresenta un valido percorso di accesso al Conservatorio e al Liceo Musicale.

Struttura del corso
L’indirizzo musicale prevede, oltre alla consueta programmazione scolastica, due ore settimanali di formazione e musica di insieme (lezione collettiva) e 40’ settimanali di lezione di strumento individuale. Gli alunni ammessi al corso ad indirizzo musicale effettuano, grazie ad un’organizzazione ottimale, un solo rientro pomeridiano per svolgere le lezioni di strumento. Le lezioni di musica di insieme e di formazione si tengono al mattino.

A chi è rivolta
L’ammissione al corso SMIM è aperta a tutti gli studenti e le studentesse indipendentemente dal bacino d’utenza da cui provengono. Storicamente l’utenza che accede al corso ad indirizzo musicale giunge dal territorio dell’Alto Garda e Ledro, con allievi provenienti prevalentemente da Riva, Campi, Nago-Torbole, Arco, Dro, Cavedine e Ledro; in passato qualche alunno ha frequentato la scuola venendo da Mori, Limone, Malcesine, e Garda.

Modalità di ammissione
L’iscrizione alla SMIM avviene previa iscrizione e supera mento dell’esame di ammissione che consiste in una prova di carattere orientativo-attitudinale. Tale accertamento può essere affrontato anche da coloro che non posseggono specifiche competenze musicali: non sono pertanto richieste abilità esecutive pregresse; è importante piuttosto dimostrare una motivazione generale all’apprendimento della musica, sostenuta da entusiasmo e curiosità per una nuova esperienza. In ogni caso è opportuno che la scelta della sezione  parta da una attitudine del ragazzo/a per la musica poiché l’impegno, in fatto di tempo e di studio, è elevato.

 

Pernici

 

SCUOLA PRIMARIA “NINO PERNICI”

perniciContesto

Bacino d’utenza della scuola è il centro della città di Riva. Gli alunni della scuola provengono per la maggior parte da famiglie con un livello socio-culturale medio: i figli sono discretamente seguiti nello studio e vengono loro anche offerte possibilità di diverse attività extra-scolastiche. Le classi sono generalmente numerose e risentono dei continui flussi migratori dovuti alle caratteristiche dell’economia della zona a vocazione turistico-industriale accogliendo frequentemente bambini anche in corso d’anno, molti provenienti dall’estero. Alcuni alunni sono ospiti di case-famiglia, dell’Istituto “Casa Mia” o sono seguiti dal Centro Diurno “Miralago”. L’edificio scolastico e le attrezzature La scuola ha due ingressi: uno a Sud in Viale Pernici 21 ed uno a Nord in via Guella (solo per gli alunni trasportati). La struttura è stata recentemente rinnovata: rivestimento esterno, rifacimento del tetto, pavimentazione interna ed esterna, impianto di riscaldamento, impianto di illuminazione, servizi igienici, serramenti e varie (tende e nuovi arredi scolastici). L’edificio è strutturato secondo le norme relative al superamento delle barriere architettoniche con scivoli d’accesso all’ingresso Nord, ed è dotato di 18 porte antipanico e di impianto antincendio. Risorse  – aule di classe e servizi igienici – un’aula informatica con 12 computer collegati in rete, accesso ad Internet , maxischermo, videoproiettore – una sala proiezioni con maxi-schermo e impianto surround – un’aula biblioteca – un laboratorio di scienze – due aule di sostegno – un’aula di didattica polifunzionale (laboratorio per attività artistiche e musicali ) – un’aula insegnanti con 2 fotocopiatrici, 2 PC, 1 stampante, 1 telefono fisso e 1 portatile, fax – una palestra attrezzata con uscita di emergenza, con relativi spogliatoi e rispostiglio – una sala mensa con annessa cucina – una bidelleria – ampi corridoi – piccoli locali utilizzati per deposito materiale scolastico – 4 cortili: uno a Nord, uno a Est e due a Sud Organizzazione  * Strutturata con due diverse tipologie d’orario :

    1. “a modulo” con orario su 6 giorni
    2. “a tempo pieno” con orario su 5 giorni

* La complessità della scuola richiede una gestione flessibile delle risorse di organico che può dare origine a varie tipologie di aggregazione delle discipline, nel rispetto dei principi previsti dalle scelte organizzative e didattiche. * Sono previste le attività del “Progetto CONI” (educazione motoria), del “Progetto Musica” e collaborazioni con il Museo Civico * Altri percorsi con esperti sono proposti in modo differenziato nelle varie classi.

Progetto “Accoglienza e sorveglianza alunni trasportati” Per rispondere alle esigenze di sorveglianza degli alunni trasportati è stato elaborato un Progetto che prevede da parte degli insegnanti turni di sorveglianza di 20 minuti sia al mattino prima dell’inizio delle lezioni che alla fine delle lezioni al mattino e al pomeriggio. 
  Torna all’Indice

Sant’Alessandro

 

SCUOLA PRIMARIA DI SANT’ALESSANDRO

santalessandroIl contesto La scuola è punto di riferimento della piccola comunità di S. Alessandro. La vicina cartiera di Riva rappresenta un polo di attrazione per molti lavoratori e in questi ultimi anni la frazione ha avuto un incremento di popolazione per la costruzione di nuove residenze, tuttavia il numero degli alunni per classe si è attestato, salvo eccezioni, tra i quindici e i venti elementi.

L’edificio scolastico e le attrezzature La scuola si trova di fronte all’omonima chiesa, vicino alla Scuola Materna “don Vittorio Pisoni” e all’Asilo Nido. La scuola Primaria occupa il piano interrato, il primo e il secondo piano dell’edificio. Il terzo piano ospita il corso per operatori socio assistenziali (O.S.A.). Si segnala la presenza di 5 porte anti-panico: ingresso principale della scuola, accesso al primo e al secondo piano, uscita di emergenza sulla scala antincendio esterna, accesso alla palestra. La scuola è dotata di un ascensore.

Risorse – aule di classe e servizi igienici – una palestra con spogliatoi e servizi – una sala mensa – un’aula biblioteca alunni – un salone polivalente – un’aula di musica (Tv e videoregistratore , un lettore cd e registratori per audiocassette) – un laboratorio d’informatica (8 Pc in rete, stampante, scanner, videoproiettore e Internet) – un’aula insegnanti con fotocopiatrice – uno stanzino che riveste funzioni di ufficio con telefono e fax – una bidelleria – ampi corridoi – una stanza adibita a ripostiglio per materiale facile consumo – uno spazio esterno (prato, con annesso orto) recentemente realizzato

Organizzazione  – Strutturata in 5 classi “a modulo” – Orario su 6 giorni settimanali – Sono previste le attività del “Progetto CONI” (educazione motoria) e del “Progetto Musica” e collaborazioni con il Museo Civico e con la S.A.T. – Inoltre vengono attivate altre forme di collaborazione con esperti esterni in modo differenziato per le varie classi ed è attivo un “Progetto Orto”

Progetto di plesso: Cooperativa scolastica Alunni ed insegnanti hanno fondato nel 2004 una coopertiva scolastica a fine di raccogliere i fondi necessari a sostenere l’adozione, iniziata nel 2001, della scuola boliviana “La Recoleta”. Ogni anno la classe 5^ ha la gestione della cooperativa e opera con il contributo delle altre classi. Finalità più importante del Progetto è l’acquisizione di abilità sociali quali saper ascoltare e saper lavorare insieme. Inoltre gli alunni saranno guidati : – all’acquisizione di nuove competenze e abilità logico-matematiche, linguistiche e informatiche, – a riflettere sul proprio comportamento all’interno di un gruppo, alla costruzione e alla decorazione di manufatti destinati ad essere venduti in occasione di un mercatino.

Dall’anno scolastico 2004-05 la scuola partecipa al concorso “Scoprire la cooperazione”, indetto dalla Federazione Trentina della Cooperazione.

Torna all’Indice

Nago

 

SCUOLA PRIMARIA NAGO-TORBOLE

nago1Il contesto

L’economia del territorio è prevalentemente legata al turismo e alle piccole imprese; diffuso il lavoro dipendente presso aziende di comuni limitrofi. Sul territorio si trovano  beni artistici e culturali e validi impianti sportivi; molto attivo l’associazionismo  con diversi gruppi e circoli.

Popolazione scolastica

La popolazione scolastica della scuola primaria è abbastanza stabile e piuttosto eterogenea, con alcune classi più numerose e altre meno.  Quando il numero degli iscritti lo consente vengono formate classi parallele (sezione A e sezione B)  equilibrate rispetto al numero,  al genere (maschi e femmine)  e alla provenienza dai due paesi del comune.

La struttura e le attrezzaturenago2

Il nuovo Polo scolastico, aperto nel settembre 2015, accoglie la scuola primaria di Nago-Torbole e la scuola dell’infanzia di Nago. Ha anche uno spazio per un micro-nido. 

L’edificio è situato in località Tezze, in posizione periferica, fra le campagne, ma facilmente accessibile dal centro di Nago, non solo in auto ma anche a piedi che in bicicletta.  Si è in attesa di una rotatoria sulla statale che renda ancora più agevole l’accesso per auto e pullman. Dispone di un parcheggio per le auto e di una zona dedicata per la fermata dei pullman.

La struttura  è  circondata da un ampio spazio verde, nel quale è collocato un campo di pallavolo in sintetico, ed è dotato di una palestra, utilizzata in orario extrascolastico da società sportive, le quali usufruiscono di un accesso e di una zona spogliatoi a parte.

La parte dell’edificio occupata dalla scuola primaria è composta da due piani,  un seminterrato e un locale mansardato adibito solamente a deposito.  I vari livelli  sono collegati, oltre che dalle scale, anche da un ascensore. Sono presenti porte antipanico e scala antincendio.

L’ingresso per l’utenza si effettua dal cancello principale, posto in prossimità del parcheggio, percorrendo un vialetto che attraversa tutto il cortile fino al portone principale dotato di portineria.  In prossimità dell’ingresso è posta una rastrelliera per le biciclette.

La scuola è dotata anche di un accesso sul retro, tramite una strada carrabile  privata, con un parcheggio per le auto, al quale però possono accedere solo mezzi autorizzati.

I portoni di ingresso  a piano terra danno accesso ad un ampio atrio, collegato direttamente con la palestra.

Al piano terra,  si trovano, oltre alla portineria,  3 aule  di classe con portafinestra che si apre direttamente sul cortile,  2 aule di classe affacciate sul retro, dotate di lavandino, e un’aula di sostegno. Sono presenti altresì servizi igienici per maschi e femmine e uno attrezzato per disabili.

Al primo piano, si trovano 4 aule che si affacciano verso il cortile, una  che si affaccia sul retro, dotata di lavandino, un’aula di sostegno, un piccolo locale adibito a bidelleria e un’aula insegnanti.  Sono presenti altresì servizi igienici per maschi e femmine e uno attrezzato per disabili.

nago3Tutte le aule di classe sono dotate di Lavagna Interattiva Multimediale.

Sempre al primo piano troviamo un laboratorio polivalente con lavandino, prevalentemente usato per attività artistiche, una piccola biblioteca attrezzata con tavoli e sedie e con un televisore collegato a lettore DVD e videoregistratore. E’ presente inoltre un laboratorio di informatica con numerose  postazioni, accesso a internet, scanner, stampante/fotocopiatrice e maxischermi. Sono custoditi in quest’aula sussidi audiovisivi e registratori portatili che i docenti possono utilizzare durante l’anno scolastico nelle proprie classi.

Sempre al primo piano è collocata la zona pranzo, con una sala molto ampia e luminosa, servizi igienici per maschi, femmine e disabili. La cucina è al piano inferiore.

Nel seminterrato sono presenti due spogliatoi, uno per maschi e uno per femmine, esclusivamente in uso all’utenza scolastica, con relativi bagni,  e due spogliatoi più piccoli, sempre dotati di servizi igienici. E’ presente anche un bagno per disabili. Sono utilizzabili da parte del personale scolastico un piccolo ripostiglio e un grande deposito, attrezzato con lavatrice.

Dalla zona spogliatoi si accede alla grande palestra con relativo deposito attrezzi  (è presente anche un locale infermeria non utilizzato dalla scuola). Nella palestra sono presenti  vari grandi attrezzi, quali canestri, rete da pallavolo, spalliere, parete per arrampicata, cavallina, asse d’equilibrio, panche, ritti per il salto in alto. In dotazione della scuola diversi piccoli attrezzi, quali palle e palloni di varie dimensioni e peso, cerchi, mattoncini, coni etc.

La scuola dispone di sussidi didattici di vario tipo per le attività matematico-scientifiche, per la musica e per i bambini con bisogni educativi speciali.

Organizzazione e  tempo scuola

La scuola primaria di Nago-Torbole è  a tempo prolungato con orario su 5 giorni.

Le mattinate sono sempre curricolari, dalle 8 alle 12.30 dal lunedì al giovedì e dalle 8 alle 12.20 al venerdì. I pomeriggi di martedì e mercoledì sono anch’essi curricolari, con orario 14.10 -16, mentre i pomeriggi di lunedì e di giovedì sono facoltativi, con orario 14 -16.

Dal lunedì al giovedì, fra la fine delle lezioni del mattino e l’inizio di quelle del pomeriggio viene offerto il servizio di mensa e interscuola, con sorveglianza da parte dei docenti, per tutti gli alunni che ne fanno richiesta, con la precisazione che si può accedere al servizio  mensa/interscuola solo quando si frequentano anche le lezioni pomeridiane. I pasti vengono cucinati in loco e serviti in un unico turno alle 12.30.

Le classi della scuola stanno progressivamente attuando l’insegnamento veicolare delle lingue straniere (CLIL) secondo quanto previsto dal “Piano trentino trilingue”, nelle discipline “arte e immagine” , “musica” e “scienze motorie e sportive”, parte in lingua inglese e parte in lingua tedesca.  Potenziamento delle lingue straniere viene offerto, per alcune classi, anche nel tempo facoltativo, compatibilmente con le risorse di organico annualmente assegnate.

Ogni anno, verso la fine di maggio, viene illustrata alle famiglie la proposta formativa della scuola relativa all’anno scolastico successivo,  con l’indicazione di massima dei progetti che la scuola ha intenzione di attivare e delle attività facoltative previste nelle due giornate. Generalmente al lunedì vengono offerte attività di  approfondimento curricolare svolte in forma laboratoriale,  mentre al giovedì vengono proposte attività espressive, motorie e legate alle educazioni, al territorio, alla cittadinanza.

Storicamente viene attivato per le classi prime e seconde il “Progetto Coni”, per l’educazione motoria, che per parte dell’anno scolastico viene insegnata in collaborazione con un esperto esterno diplomato ISEF oppure laureato in scienze motorie. Per la classe quinta tale disciplina viene impartita da un insegnante della scuola secondaria di primo grado.

Vengono inoltre  realizzati progetti di continuità sia con le scuole dell’Infanzia di Nago e di Torbole sia con le scuole secondarie di primo grado “D. Chiesa” e “Bonporti”.

La scuola, annualmente, si raccorda con  enti e associazioni che operano sul territorio ( museo, biblioteca, A.P.P.A , S.A.T, Jenga e altre associazioni culturali e sportive) per concordare eventuali interventi di esperti e/o  attività formative in ambiente extrascolastico,  in correlazione con la progettazione didattico educativa di ciascuna classe coinvolta.

Trasporto scolastico

Il servizio di trasporto scolastico degli alunni da Torbole, Linfano, Busatte e Tempesta e degli alunni aventi diritto di Nago è un servizio dedicato, non di linea, ma non prevede sorveglianza a bordo da parte di personale scolastico. I docenti, coadiuvati dai collaboratori scolastici,  assicurano la sorveglianza degli alunni, all’arrivo a scuola, dal momento in cui scendono dal pullman fino all’inizio delle lezioni  e in uscita dal termine delle lezioni fino al momento in cui salgono sul pullman. 
Torna all’Indice